/ Natura e cultura / Geologia

Geologia

I monti Nockberge della Carinzia rientrano tra le formazioni di media montagna più antiche e interessanti di tutta l’Europa, e grazie alla loro particolare conformazione geomorfologica sono considerati una delle zone più caratteristiche dell’intero arco alpino. I monti dalle cime dolcemente arrotondate (chiamate appunto "Nocken", ovvero "cupole rocciose" – da qui il nome della catena montuosa), contrastano con le ripide e scoscese formazioni d’alta montagna che li circondano: confinano infatti con gli imponenti Hohe Tauern a ovest, con i Niedere Tauern a nord e con i Karawanken e le Alpi Carniche a Sud. La coesistenza delle “basse” vette dei Nockberge, che si attestano intorno agli 800-900 metri, e delle imponenti cime degli Hohe Tauern si spiega con la particolare storia geologica del territorio.

La nascita dei Nockberge risale a circa 60 milioni di anni or sono, ma la loro formazione perdura fino ad oggi. La regione è caratterizzata da una composizione di varie tipologie di rocce, ma la vera particolarità geologica sta nella presenza di formazioni rocciose di tipo calcareo e dolomitico, che si estendono da nord a sud lungo una fascia di circa 3 km di larghezza. L’industria mineraria, intensamente attiva da ormai più di 500 anni, si è occupata e si occupa tutt’ora dell’estrazione di minerali ferrosi, magnesite, antracite e granato.

Manifestazioni
Diario delle avventure
Tourenkarte Region Nockberge
Erlebniswege Innerkrems Turracher Höhe  Nockberge
Giro dei Parchi
Silva Magica
Kärnten